Verdi rossoblù: Parla Fenucci

Simone Verdi; Claudio Fenucci; Bologna; Bologna FC 1909; Tuttobolognaweb;
16.01.2018 12:39 di Gianluca Sarti Twitter:   articolo letto 56 volte
Fonte: http://www.tuttobolognaweb.it/news/fenucci-ecco-come-e-andata-la-trattativa-verdi-siamo-contenti-di-proseguire-assieme/
© foto di Andrea Ninni/Image Sport
Verdi rossoblù: Parla Fenucci

Più fonti lo ipotizzavano, Fenucci lo conferma. Simone Verdi rimane un giocatore del Bologna Football Club 1909. 
L'AD rossoblù ha infatti spiegato, nel corso di un'intervista a SkySport24 riportata da Tuttobolognaweb, i motivi che non hanno fatto andare in porto una trattativa che comunque, seppur diversa da quanto paventato dalle varie voci di corridoio degli ultimi giorni, esisteva. Queste le sue parole: 

“In occasione della cena di Natale avevo detto che era importante mantenere il telaio della squadra per migliorare il risultato dell’anno scorso. Abbiamo ricevuto una offerta importante del Napoli, anche se le cifre circolate erano totalmente sbagliate, e insieme al giocatore avevamo il dovere di valutarla. Affinché la trattativa si realizzasse serviva un accordo con il Napoli, che il calciatore accettasse e la terza che si riuscisse a trovare un sostituto adeguato. Siccome non si sono realizzate le tre condizioni siamo felici di continuare con Verdi e che la trattativa non sia andata in porto. Cifre? La nostra valutazione era molto alta, il Napoli aveva fatto una ottima offerta, ma questa era solo una delle tre condizioni per chiudere il trasferimento. Simone vale di più delle cifre circolate sui media. Pressioni su Verdi per farlo andare via? Non abbiamo necessità di vendere giocatori per finanziare la gestione corrente e i nostri competitors hanno venduto per 100 milioni la scorsa estate; adesso è importante pensare alla partita di domenica di cui si parla poco"

In seguito altre parole su eventuali trasferimenti a giugno e le trattative legate a Orsolini e Gabbiadini:

"Verdi continuerà il suo percorso con il Bologna, è prematuro pensare a giugno. Il suo contratto è stato ritoccato la scorsa estate e vogliamo costruire un club con un forti investimenti sui giovani. Se qualcuno sarà sacrificato è perché pensiamo che il sacrificio ci possa far crescere tecnicamente. Se ci fossero state le condizioni avremmo avuto l’obbligo di trovare un sostituto per Simone. Il nome di Manolo a Bologna si sente spesso, lui è legato al club e noi a lui e chissà che in futuro non potremmo fare un tentativo. Orsolini è stata una trattativa solo abbozzata nel caso in cui Verdi fosse partito”.